Proprietà anticancro degli immunociti

Comment

Approfondimenti

Proprietà anticancro degli immunociti

Da recenti studi è stata indagata una valida proprietà anticancro degli immunociti, si tratta specificatamente di una sottopopolazione di cellule T che potrebbe essere utilizzata vantaggiosamente nel campo dell’immunoterapia oncologica. In senso generico con il termine immunociti si fa riferimento ad alcuni globuli bianchi che attivano le risposte immunitarie specifiche di natura selettiva contro antigeni esogeni, ma anche ad cellule citotossiche che secernono sostanze in grado di uccidere le cellule che attaccano. Alcuni ricercatori europei si sono focalizzati su una nuova sottopopolazione di linfociti CD4+ T, che possiede una specifica proprietà pro-infiammatorie, più precisamente si tratta delle cellule Th9 che secernono IL-9  le quali sono dotate di potenti proprietà anticancro. Anche se queste cellule sono importanti dal punto di vista terapeutico, ancora oggi non sono molto conosciute, di fatto non si hanno informazioni certe sul modo con cui vengono generate oppure interagiscono con altre cellule effettrici per esprimere un tipo di attività antineoplastico. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di: https://cordis.europa.eu/result/rcn/190886_it.html.

Le conclusioni dello studio

proprietà anticancro degli immunociti

proprietà anticancro degli immunociti

Il progetto scientifico T9CAN (Transcriptional regulation of IL-9-producing CD4 T cells: use in cancer immunotherapy) ha studiato il potenziale impiego delle cellule Th9 come approccio terapeutico nel campo oncologico. I ricercatori che hanno indagato T9CAN hanno avuto il modo di osservare come le cellule Th9 siano in possesso proprietà anticancro potenziate, se indotte in presenza del fattore pro-infiammatorio interleuchina-1beta (IL-1beta). Spetta a IL-1beta il compito di stimolare la produzione di Th9, e di aumentare in maniera selettiva l’espressione del fattore di trascrizione IRF1 nello sviluppo di cellule Th9. A sua volta l’IRF è responsabile delle funzioni effettrici Th9 e di proprietà anticancro sfruttando l’asse MyD88-Stat1. I ricercatori grazie allo studio di T9CAN sono giunti a capire i meccanismi molecolari responsabili dell’effetto dell’IL-1 beta sulle cellule Th, allo stesso modo hanno avuto la possibilità di identificare i fattori responsabili delle proprietà anticancro: la modulazione dell’attività biologica di Th9 offre così la possibilità di investigare le sue future applicazioni nell’immunoterapia oncologica.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.