Pelle immunità innata come si evidenzia

Comment

Altri articoli

Pelle immunità innata come si evidenzia

Il sistema immunitario umano può contare su una schiera di alleati preziosi in diversi distretti del corpo, tra cui la pelle che gioca un ruolo importante nell’immunità innata, ossia in tutta quella serie di meccanismi fisici e biochimici che si attivano indiscriminatamente nei confronti di una minaccia esterna che attacca il corpo umano. Prendendo parte alle barriere difensive di superficie, la cute è in grado di contrastare l’eventuale ingresso di patogeni attraverso le difese meccaniche da ascrivere alle cellule più superficiali della pelle che compongono lo strato corneo dell’epidermide, che si caratterizza per la concentrazione di cheratina che agisce da scudo contro i microrganismi. La pelle possiede anche delle difese chimiche, rappresentate dalla presenza di acidi grassi del sebo e dal pH leggermente acido della cute, attraverso questo mezzo di difesa è possibile contrastare la proliferazione di batteri e la crescita di funghi. L’immunità innata della pelle si esplica anche attraverso le difese biologiche, nello specifico la flora cutanea simbiotica e saprofita consente di allontanare i batteri. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di http://www.my-personaltrainer.it/Foto/Sistema_immunitario/Pelle_Sistema_Immunitario.html.

Il compito difensivo delle cellule di Langerhans

pelle immunità innata

pelle immunità innata

Anche a livello dell’epidermide è presente una componente di tipo difensivo, nello specifico questa azione di protezione viene esplicata nello strato spinoso, in questa sede si trovano delle cellule immunitarie dette cellule di Langerhans che hanno la capacità di presentare lunghe ramificazioni dette dendriti che hanno il compito di intercettare gli antigeni che vengono poi internalizzati, processati ed esposti sulla superficie cellulare. A loro volta, le cellule di Langherans vanno ad attivare altre cellule immunitarie a partire dai linfociti T helper che sono deputati alla rimozione dei patogeni. Anche nel sudore si concentra una piccola quantità di lisozima, un enzima in grado di distruggere la membrana cellulare dei batteri attivando in questo modo un buon meccanismo di difesa.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.