Immunoglobuline G (IgG) compito difensivo

Comment

Approfondimenti

Immunoglobuline G (IgG) compito difensivo

L’organismo è dotato di molecole specifiche che hanno il compito di difendersi da agenti estranei, si tratta di diversi tipi di anticorpi coinvolte nella risposta immunitaria dell’organismo umano, in particolare le immunoglobuline G (IgG) costituiscono gli anticorpi principali presenti nel sangue e nel fluido extracellulare; questo tipo di immunoglobuline è presente principalmente nel fluido peritoneale, nel fluido cerebrospinale, nella linfa e nel sangue, rappresentando circa i tre quarti del totale delle immunoglobuline presenti a livello sierico (costituiscono circa il 75% degli anticorpi plasmatici presenti in un soggetto adulto). Le gammaglobuline vengono trasmesse al feto direttamente dalla mamma tramite la membrana placentare, così il neonato nei primi mesi della sua vita è dotato di immunità: le IgG sono gli unici anticorpi che attraversano la placenta garantendo una buona immunità dalle infezioni ai neonati nei primi 6 mesi di vita. Nello specifico le gammaglobuline vengono sintetizzate dalle plasmacellule ossia dai linfociti B come tutte le Ig quando il sistema immunitario entra in contatto con un antigene, e la loro azione difensiva si esplica mediante la neutralizzazione delle tossine, die virus, dei funghi, dei batteri; per cui questi anticorpi sono prodotti anche per contrastare la colonizzazione delle cellule da parte dei virus e per stimolare il processo di fagocitosi batterica. A differenza delle immunoglobuline M che attivano la risposta immunitaria primaria (vengono prodotte nei momenti iniziali delle infiammazioni), le IgG attivano la risposta immunitaria secondaria, ossia entrano in azione dopo l’incontro con l’antigene. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di http://www.geneticapediatrica.it/archivi/2009/archivio3/page.php?id=5.

Possibili deficit

Immunoglobuline G (IgG)

Immunoglobuline G (IgG)

Le immunoglobuline G hanno il compito di difendere l’organismo da eventuali infezioni avendo la capacità di legarsi a diversi agenti patogeni, questo legame è alla base del meccanismo di inibizione dei patogeni. Grazie al sistema del complemento vengono prodotte proteine immunitarie attraverso cui i patogeni vengono eliminati, questo tipo di anticorpi è capace di legare anche le tossine neutralizzandole. Si possono rilevare deficit oppure aumenti delle singole sottoclassi di IgG che segnalano una possible alterazione della risposta immunitaria umorale, è importante in questo caso formulare la determinazione quantitativa delle sottoclassi di IgG, in particolare si riscontrano casi di deficit di sottoclassi di IgG di rilevanza clinica nei bambini evidenziando disordini immunitari comuni che sono causa di morbilità nella fascia di età dai 2 ai 6 anni.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *