• Pubblicità
  • Sindrome di Nezelof di cosa si tratta

    Sindrome di Nezelof di cosa si tratta Nella classificazione dei tipi di immunodeficienza combinata grave, ossia di condizioni patologiche da ascrivere alla convergenza di due fattori, bisogna segnalare la cosiddetta sindrome di Nezelof (immunodeficienza combinata con ipogammaglobulinemia). Si tratta quindi di una malattia ereditaria dovuta ad un grave danno funzionale dell’immunità cellulo-mediata con aumentata suscettibilità […]
    Continua..
  • La somministrazione di terapie Car-T

    La somministrazione di terapie Car-T Un innovativo programma terapeutico per i pazienti malati di cancro è offerto dalla somministrazione di terapie Car-T che rappresentano l’ultima frontiera dell’immunoterapia, in cui i linfociti T sono modificati per riconoscere ed attaccare le cellule tumorali. La chimeric antigen receptor T (CAR-T) cell therapy rappresenta una nuova frontiera nel campo […]
    Continua..
  • Terapie a bersaglio molecolare o targeted therapy

    Terapie a bersaglio molecolare o targeted therapy Grazie agli ultimi sviluppi tecnologici è stato possibile sequenziare l’intero genoma della cellula leucemica, evidenziando le anomalie del DNA che generano proteine abnormi contro le quali sono state formulate delle specifiche terapie a bersaglio molecolare o targeted therapy. Si tratta di nuovi farmaci bersaglio indirizzati ad hoc contro […]
    Continua..
  • Agranulocitosi carenza di leucociti polimorfonucleati

    Agranulocitosi carenza di leucociti polimorfonucleati Tra le tante cause che possono provocare la soppressione del sistema immunitario, esponendo il paziente a frequenti infezioni di diversa entità, bisogna segnalare l’agranulocitosi, una condizione da ascrivere ad una significativa riduzione del numero dei globuli bianchi in circolo nel sangue. Il paziente viene colpito da un deficit dei leucociti […]
    Continua..
  • Leucemia infantile nuovi trattamenti farmacologici

    Leucemia infantile nuovi trattamenti farmacologici Per combattere la progressione della leucemia infantile sono stati sperimentati dei nuovi trattamenti farmacologici in grado di inibire i globuli bianchi, che tendono ad infiltrarsi nei tessuti e negli organi causando la morte dei pazienti. I ricercatori della Northwestern University hanno scoperto delle terapie in grado di rallentare la progressione […]
    Continua..
  • Alopecia areata malattia autoimmune

    Alopecia areata malattia autoimmune Una malattia autoimmune come l’alopecia areata provoca la caduta eccessiva di capelli e di peli in qualsiasi parte del corpo, questa condizione patologica è da attribuire all’alterato comportamento dei globuli bianchi che in modo anomalo attaccano i follicoli, ma le cause della genesi della malattia non sono note. A causa di […]
    Continua..
  • Linfoma di Hodgkin opzioni terapeutiche

    Linfoma di Hodgkin opzioni terapeutiche Una neoplasia del sistema emo-linfopoietico come il linfoma di Hodgkin si caratterizza per un incremento delle dimensioni dei linfonodi, in particolare questo tumore ha origine dai linfociti B presenti in linfonodi, milza, midollo osseo, sangue ed in altri organi. Al sistema emo-linfopoietico spetta la difesa dell’organismo contrastando l’aggressione di agenti […]
    Continua..
  • Acido retinoico effetto anti-tumorale

    Acido retinoico effetto anti-tumorale Diversi studi sperimentali hanno cercato di formulare una soddisfacente cura contro alcuni tumori puntando sulla trasformazione delle cellule cancerogene in globuli bianchi, alcuni dati hanno rivelato come l’acido retinoico sia in grado di aiutare le cellule tumorali a diventare granulociti. L’effetto anti-tumorale dell’acido retinoico, derivato attivo della vitamina A, è stato […]
    Continua..
  • Risposta immunitaria allergene

    Risposta immunitaria allergene: come si manifesta Le manifestazioni allergiche sono la diretta risposta immunitaria scatenata dalla presenza di un allergene, più precisamente la sintomatologia è da ascrivere ad una reazione infiammatoria di tipo prolungato. In maniera anomala il sistema immunitario non è in grado di riconoscere come inoffensive alcune sostanze comunemente innocue evidenziando una perdita […]
    Continua..
  • Barriere meccanico-chimiche difese immunitarie

    Barriere meccanico-chimiche difese immunitarie Il primo meccanismo di difesa dell’organismo è costituito dalle barriere meccanico-chimiche, di cui un primo esempio autorevole è costituito dalla la cute che prene parte alla prima linea di difesa contro le infezioni. La principale barriera meccanica di tipo difensivo si può rintracciare nella cheratina presente nella zpna più superficiale dell’epidermide, e risulta essere […]
    Continua..