• Pubblicità
  • Anticorpi monoclonali molecole farmacologicamente attive

    Anticorpi monoclonali molecole farmacologicamente attive Lo sviluppo negli ultimi anni di nuovi farmaci ha portato alla luce una serie di anticorpi monoclonali funzionalizzati con molecole farmacologicamente attive, noti anche con il nome di arme antibodies o monoclonal antibodies. Si tratta nello specifico di alcune molecole in grado di trasmettere in maniera selettiva e personalizzata nella […]
    Continua..
  • Indoloammina 2,3-diossigenasi (IDO) risposta immunitaria

    Indoloammina 2,3-diossigenasi (IDO) risposta immunitaria Un enzima come l’indoloammina 2,3-diossigenasi (IDO) influenza la risposta immunitaria, si tratta di una sostanza che viene espressa in diverse cellule immunitarie, in particolare inibisce la risposta delle cellule T effettrici e tende a stimolare la degradazione dell’amminoacido essenziale triptofano attraverso la via della chinurenina. La capacità di convertire l’aminoacido […]
    Continua..
  • Proteine Pac-Man: quale funzione svolgono

    Proteine Pac-Man: quale funzione svolgono Diverse ricerche si sono concentrate sulle proteine Pac-Man, che giocano un ruolo centrale nelle difese del sistema immunitario. Alcuni ricercatori guidati da Naasreen Akhtar, dell’università di Sheffield, hanno individuato la funzione delle proteine Pac-Man che spingono le cellule a divorare le loro cellule morenti, favorendo la prevenzione di processi infiammatori […]
    Continua..
  • Proprietà anticancro degli immunociti

    Proprietà anticancro degli immunociti Da recenti studi è stata indagata una valida proprietà anticancro degli immunociti, si tratta specificatamente di una sottopopolazione di cellule T che potrebbe essere utilizzata vantaggiosamente nel campo dell’immunoterapia oncologica. In senso generico con il termine immunociti si fa riferimento ad alcuni globuli bianchi che attivano le risposte immunitarie specifiche di natura […]
    Continua..
  • Sindrome infiammatoria da immunoricostituzione come si manifesta

    Sindrome infiammatoria da immunoricostituzione come si manifesta Una malattia di recente identificazione come la sindrome infiammatoria da immunoricostituzione (IRIS) è considerata una complicanza conessa con la terapia antiretrovirale a cui si sottopongono i pazienti che iniziano la terapia antiretrovirale in fase avanzata di malattia e che presentano CD4+ molto bassi. La sindrome colpisce prncipalmente i […]
    Continua..
  • Leucoencefalopatia progressiva multifocale come si evidenzia

    Leucoencefalopatia progressiva multifocale come si evidenzia Le persone con un sistema immunitario indebolito possono sviluppare la condizione patologica rara della leucoencefalopatia progressiva multifocale, un’infezione del cervello causata dal virus JC (John Cunningham). In genere il virus JC viene contratto nel corso dell’infanzia ma resta inattivo, fino a quando non viene riattivato nel corso dell’età adulta […]
    Continua..
  • Leucemia mieloide cronica inibitori delle tirosin-chinasi (TKI)

    Leucemia mieloide cronica inibitori delle tirosin-chinasi (TKI) Gli ultimi orizzonti terapeutici della leucemia mieloide cronica hanno previsto l’introduzione degli inibitori delle tirosin-chinasi (TKI) che si dimostrano dei presidi farmacologici in grado di bloccare la proliferazione neoplastica. Il quadro patologico della leucemia mieloide cronica è da ascrivere ad un processo di espansione clonale di cellule della […]
    Continua..
  • Linfoma di Burkitt come si manifesta

    Linfoma di Burkitt come si manifesta Nella lista dei tumori che possono interessare i linfociti, ossia il gruppo di globuli bianchi a cui spetta il compito di combattere le infezioni, si rintraccia il linfoma di Burkitt, un tipo di linfoma non-Hodgkin molto aggressivo. I bambini ed i giovani sono i principali bersagli di questo tipo […]
    Continua..
  • Conta elevata di eosinofili: patologie eosinofile

    Conta elevata di eosinofili: patologie eosinofile Quando si registra una conta elevata di eosinofili, con un incremento preoccupante di questo gruppo di globuli bianchi, questo aumento può causare un processo di infiammazione a carico dei tessuti, nei casi più severi si possono manifestare dei danni agli organi. Queste cellule del sangue, che svolgono un ruolo […]
    Continua..
  • Anisocitosi come si evidenzia

    Anisocitosi come si evidenzia Tra i disturbi ematici che possono segnalare la presenza di future forme di leucemia o che evidenizano le anemie va tenuta sotto controlla l’anisocitosi, una condizione con cui si fa riferimento alla concentrazione nel sangue di globuli rossi di diversa dimensione, si possono riscontrare macrociti e microciti. I soggetti colpiti da […]
    Continua..